Piscine con pavimento anti-scivolo: il cotto è la miglior soluzione per evitare “cadute di stile”.

Se state ipotizzando di realizzare una piscina, il vostro pensiero vi starà sicuramente proiettando immersi in acqua, appoggiati sul bordo vasca con un fresco cocktail in mano.

Eh già, perché la piscina è il luogo più desiderato ed invidiato nella vita di tutti i giorni. Il posto dove potersi rilassare nelle giornate afose e trovare fresco refrigerio per il corpo e per l’anima.
Quando decidiamo, dunque, di acquistare una piscina, lo facciamo focalizzandoci sulle dimensioni, sul modello e sulla profondità, rischiando di tralasciare un punto fondamentale: la sicurezza.

Non dobbiamo, infatti, dimenticare che una delle cose più importanti da scegliere è il tipo di pavimentazione che circonderà questo spazio – per natura assoggettato ad essere cosparso di acqua – in modo da evitare spiacevoli incidenti.

La pavimentazione migliore per le piscine

Il pavimento che viene posato nell’area circostante le piscine deve essere accuratamente valutato e deve risultare sicuro e solido. La scelta migliore che si possa fare è quella di optare per una pavimentazione in cotto.

Questo materiale, oltre ad avere un fascino insito in sé stesso, ha tre caratteristiche basilari che lo rendono perfetto per l’ambiente natatorio:

  1. è antiscivolo: uscendo dalla vasca non possiamo permetterci di incombere in rocamboleschi scivoloni, che metterebbero a rischio la nostra salute ma potenzialmente anche quella dei nostri ospiti e dei nostri familiari. Pensate alle corse pazze che fanno di solito i bambini – ingenui e spericolati – dopo aver fatto il bagno. Cosa potrebbe accadere se cadendo sbattessero la testa? Non vogliamo nemmeno pensarlo. La pavimentazione antiscivolo in cotto ci da la tranquillità di non dover temere per la salute di nessuno perché per sua natura non lascia tracimare l’acqua e la sua superficie non è scoscesa;
  2. è anti muschio: non si può pensare di potersi ritrovare con verdi e viscidi accumuli di muschio a bordo piscina. Ne subirebbe un danno sia l’estetica che la salubrità dell’acqua, in quanto i muschi sono antiigienici e brutti da vedere;
  3. è antigelivo: resiste, pertanto, a qualsiasi tipo di attacco atmosferico e ai vari sbalzi di temperatura.

Come scegliere il giusto pavimento in cotto

Il pavimento in cotto antiscivolo, prodotto lavorato a mano e cotto al forno, rende gli ambienti signorili ed eleganti. Non si può fare a meno di riconoscerne il prestigio e la qualità della lavorazione, se l’azienda che l’ha prodotto ha seguito gli storici processi di produzione.

La fornace Enrico Palmucci è, ad esempio, una di quelle aziende che da anni realizza pavimenti antiscivolo in cotto con passione e professionalità, offrendo prodotti di alta gamma.
Gli esperti aziendali sapranno accompagnarvi nelle vostre decisioni in modo discreto, ma allo stesso tempo fornendovi tutte le informazioni e il know how necessario per non incombere in errori.

La forma, le finiture e i colori del cotto

Se vi affiderete a professionisti del settore, potrete con loro valutare quale siano la forma e la finitura di cotto che preferite e quale il colore migliore che si adatti con i vostri spazi.

Riguardo la forma, solitamente per i pavimenti antiscivolo in cotto che vanno accanto alle piscine, si tende ad orientarsi sulla tipologia quadrata o rettangolare, ma nulla vieta di avere dei disegni geometrici più personalizzati, soprattutto quando siamo davanti a piscine strutturate a mo’ di laguna oppure con sembianze circolari. Si dovrebbe rimanere su spessori di almeno 4 o 5 cm, a toro (stondato) o a filo retto, in quanto siamo in zone che presentano forti sollecitazioni e dobbiamo pertanto usare mattoni che abbiano una certa resistenza.

Per quanto concerne le finiture, questo materiale lascia diverse possibilità – grezza, carteggiata, lisciata, ecc. – ma quella che viene caldeggiata per essere utilizzata per i bordi della piscina è quella anticata, in quanto si tratta di un punto al quale ci si aggrapperà a mani nude per tirarsi fuori dall’acqua e pertanto trovare una superficie meno rugosa e più vellutata al tatto, non guasterà di sicuro. Così come per i pavimenti antiscivolo in cotto, anche i bordi possono essere fatti in materiale lucido, semilucido od opaco in base al proprio gusto.

L’utilizzo del cotto non si ferma agli spazi di cammino e passaggio: lo stesso materiale può essere impiegato per costruire il bordo stesso delle piscine. Nulla vieta, inoltre, di realizzare in cotto anche il piatto doccia

Se vi lascerete supportare nel vostro acquisto dall’azienda enricopalmucci.it, avrete a disposizione una gamma particolare, all’interno della quale scegliere il colore che maggiormente vi aggrada per il pavimento in cotto antiscivolo. A disposizione, ovviamente, la linea classica che vede far da padroni il colore stonalizzato, il rosso e il rosato. Per la zona piscina si tende a posare tinte tenuti, in quanto si riscaldano meno durante l’estate e non arrecano alcun fastidio nel calpestio a piedi nudi.

Nulla vieta però, se si vuole uscire dai soliti schemi, di prediligere colori totalmente innovativi, forti e dal carattere particolare, quali il grigio, il nero, il bianco o il color cioccolato. Parliamo, dunque, di scelte originali che seguono le ultimissime tendenze in termini di eleganza e di design. Questi colori inconsueti vengono di solito applicati in ambienti che vogliono essere resi sofisticati e lussuosi. Spesso, in questi, casi si gioca fra il contrasto nero/bianco, tra il pavimento in cotto e l’arredo da giardino o da relax, facendo vivere in un armonioso connubio la rappresentazione del passato (data dal materiale antico e solido) con l’avvento del progresso (portato dai materiali contemporanei leggeri e lineari).

Sul sito https://www.enricopalmucci.it  troverete tutte le varianti ed alcuni interessanti suggerimenti per affrontare meglio la vostra scelta. Su richiesta, potrete ottenere anche delle colorazioni intermedie fra le proposte di gamma, riuscendo a soddisfare così il vostro estro e le vostre singolari esigenze.

Che dire, quando si parla di cotto, la certezza è di trattare una materia prima nobile che con le sue caratteristiche positive da la possibilità di creare ambienti affascinanti, armoniosi e soprattutto sicuri.