Giocare da casa online a Tressette: come fare

Tra le passioni più “antiche” degli italiani troviamo sicuramente i giochi di carte, specialmente quelli con le carte napoletane. È davvero difficile trovare una persona nel nostro Paese che non abbia mai giocato almeno una volta a Scopa e Briscola, che non abbia mai provato a fare un Solitario o che non abbia tentato di vincere il banco durante le festività natalizie giocando a Sette e Mezzo con amici e parenti. Giocare a carte è una pratica talmente diffusa che negli ultimi tempi sta trovando enorme riscontro anche sul web, grazie ai tanti siti internet che consentono di giocare effettuando una semplice registrazione.

Tressette online, come giocare

Proprio su queste piattaforme online e i casino online recensiti dagli esperti, uno dei giochi più apprezzati e gettonati è il Tressette, ovvero uno dei giochi con carte napoletane più praticati nel nostro Paese. Il Tressette ha tantissime varianti, a seconda della Regione in cui si gioca, e lo stesso vale per i siti online: ognuno sceglie la variante che preferisce, anche se la maggior parte delle piattaforme sceglie di mettere a disposizione degli utenti una modalità che comprenda le regole comuni a tutte le versioni.

Ma come si gioca a Tressette online? Tanto per cominciare, bisogna tenere presente che si può giocare a Tressette – a prescindere se a vincere o a perdere – sia contro giocatori umani che contro il computer, che gestisce dei BOT. Perché si dice a vincere o a perdere? Perché sono queste le tipologie di gioco del Tressette: quando una delle due squadre raggiunge i punti indicati nel tipo di gioco scelto durante la creazione del tavolo, vince la partita. In caso di parità è necessario disputare un’altra mano di spareggio, che stabilirà la coppia vincente.

Una delle regole più importanti del Tressette è che il gioco deve essere svolto sempre con una certa velocità, e anche con un rispettoso silenzio. Le pause troppo lunghe quando è il proprio turno non sono concesse. La maggior parte dei siti mette a disposizione una chat dove potersi scambiare commenti e critiche sulla mano appena ultimata, ma mai a gara in corso.

Passando alle regole vere e proprie, va detto che le varianti del Tressette si differenziano in base alle dichiarazioni: in alcune modalità ce ne sono moltissime, in altre nessuna. Solitamente, sui siti online si propone il Tressette a vincere nelle versioni “muto” e “parlato”: nel primo caso le dichiarazioni sono limitate e non indicano il possesso di una carta, pertanto possono essere anche poco sincere; nel secondo caso, invece, le dichiarazioni sono più ampie e necessariamente veritiere, in quanto indicano il possesso di una combinazione di carte specifica.

Tressette online, occhio anche ai bonus

Ogni giocatore ha 10 carte in mano ed è chiamato a giocare in un “round”, caratterizzato da 10 mani. La prima carta, definita “palo”, viene giocata dall’utente che ha in mano il 4 di denari. A seguire, in senso antiorario, gli altri giocatori dovranno calare una carta dello stesso seme del “palo”.

Colui o colei che calerà la carta con il valore più alto farà la presa totale e determinerà il nuovo seme con la calata successiva che aprirà la nuova mano. Ma cosa succede se un giocatore non ha una carta dello stesso seme del “palo”, e quindi non può calare?

Questa situazione viene definita “piombo”: l’utente può comunque liberarsi di una carta ma non può mai avere diritto alla presa in quella mano. Se si ha il sospetto che il compagno possa comunque fare la “presa”, si cala una carta di buon valore, altrimenti ci si libera di una dal valore più basso. Finito il “round”, ovvero le 10 mani, si calcolano i punteggi.

Solitamente, l’Asso vale 1 punto; le Figure (Fante, Cavallo e Re) e gli altri Carichi (Due e Tre) valgono 1/3 di punto, mentre le Scartine (Quattro, Cinque, Sei e Sette) valgono 0 punti.

Ci sono alcuni bonus particolari da tenere in conto. Ad esempio, se un giocatore ha un tris di Assi, di Due o di Tre, si dice “Buongioco” e aggiunge 3 punti al computo finale. Stesso discorso per il Napoli, ovvero Asso, Due e Tre dello stesso seme: sempre tre punti in più.