Elettrodomestici utili per una mamma

Quali sono i piccoli elettrodomestici più utili in casa?

Dopo una giornata frenetica, non sempre si è nel pieno delle forze e cucinare o pulire la casa può risultare al quanto fastidioso, soprattutto quando la stanchezza prende il sopravvento e alcune operazioni che prima si svolgevano con facilità, diventano abbastanza noiose.

Grazie agli elettrodomestici il lavoro delle casalinghe è decisamente facilitato, potete semplificarvi la vita con alcuni accessori intelligenti e molto economici, considerati validi alleati quotidiani. Una donna ha un grande bisogno di un aiuto in casa, affinché non si rimanga sopraffatti dalle faccende domestiche, per questo motivo nelle nostre case sono presenti ormai una serie di elettrodomestici, utili a migliorare la qualità della nostra vita. Si tratta di vere e proprie meraviglie della tecnologia che ci aiutano a preparare le pietanze e a svolgere alcune operazioni un tempo impensabili a mano, senza fare alcuno sforzo e rallegrando la cucina con un tocco di design tecnologico in più.

In casa potrebbe esserci sempre qualcosa che manca e può tornare utile all’ occorrenza, ma lavastoviglie e lavatrice sono di sicuro gli elettrodomestici più utili per una donna che va sempre di fretta, e non vuole rinunciare a una casa sempre in ordine. Oltre all’ utilità di questi strumenti, che consentono di ottenere risultati ottimi con il minimo consumo, si aggiungono anche l’estetica e la particolarità dell’ elettrodomestico, anche se l’aspetto che vogliamo sottolineare è il tempo che vi farà risparmiare. Per piccoli elettrodomestici da cucina consigliamo di visionare il sito della Rotex.

Elettrodomestici utili per risparmiare tempo

La lavatrice ad esempio è l’ elettrodomestico ideale per lavare vestiti e biancheria in casa, o asciugare addirittura abiti e indumenti di diverso tipo. Con questo apparecchio possiamo lavare tutto quello che sporchiamo e in pochissimo tempo, dai capi d’abbigliamento agli oggetti come le scarpe da ginnastica in stoffa, le coperte e i piumoni, o i guanciali da letto e i tappeti in cotone. L’importante è seguire le istruzioni riportate sul capo e sul vostro elettrodomestico.

 

La lavatrice è capace di smacchiare e strizzare i vostri capi di vestiario, utilizzando programmi specifici, vi basterà scegliere la funzione ideale a seconda del tessuto da lavare, del relativo carico e delle vostre esigenze: i programmi classici sono particolarmente indicati per capi in cotone o sintetici mentre per tessuti particolari come jeans, piumoni e scarpe, vi suggeriamo di selezionare la funzione indicata, per evitare danni spiacevoli.

Alcuni modelli di lavatrici sono in grado di migliore le prestazioni del vostro elettrodomestico, studiati con funzioni particolari e abbastanza innovativi, per facilitare la stiratura o evitare le pieghe, altri consentono il lavaggio con programmi economici abbastanza brevi, che consentono di lavare in maniera veloce, limitando i vostri consumi e senza consumare grandi quantitativi di detersivo.

La lavastoviglie è uno strumento molto utile, capace di dimezzare i tempi relativi al lavaggio delle stoviglie e ideale contro gli sprechi di tempo, di acqua e di energia. Con questo elettrodomestico, eviterete di lavare a mano i vostri piatti e consumerete poca acqua calda. Inoltre potete dedicarvi ad altre attività mentre la lavastoviglie è in funzione, pulendo in breve tempo e igienizzando al massimo le vostre stoviglie.

Per un risultato ottimale è necessario selezionare il programma adeguato, in base alla durata del lavaggio e alla quantità di acqua impiegata, non trascurate neanche la temperatura da regolare ad ogni lavaggio. Ricordatevi che piatti e stoviglie vanno ripuliti da eventuali residui di cibo, prima di introdurli nel cestello, per non intasare il filtro e se necessario sciacquate le stoviglie sotto l’acqua . I modelli più recenti presentano una tecnologia migliore, con sensori elettronici, che attivano la lavastoviglie senza selezionare il relativo programma.

Questo elettrodomestico comporta consumi di acqua ed elettricità, abbastanza notevoli, ma se volete ridurre le spese potete lasciare le stoviglie in ammollo, in modo da limitare il consumo di detersivo ed eseguire il lavaggio a basse temperature, attivando la funzione a pieno carico. Per risparmiare energia è preferibile lavare nelle ore notturne e scegliere magari un sistema filtrante che consenta di riutilizzare l’acqua in circolo.

L’asciugatrice è utile

In inverno i panni faticano ad asciugarsi e spesso non basta un pratico stendino per appendere i nostri capi, un’ asciugatrice dunque risulta molto utile quando non c’ è lo spazio adeguato per stendere e per chi fa tante lavatrici. Un metodo per risparmiare tempo, soprattutto se si tratta di una famiglia numerosa, con la vostra asciugatrice potete lavare i panni che si asciugano nel giro di un’ora, mantenendo i tessuti morbidi e leggermente inumiditi per facilitare la stiratura. Durante il lavaggio è il vapore ad eliminare le pieghe e a purificare i vostri abiti, in questo modo avrete abiti puliti e freschi, eliminando lo sporco impossibile nel giro di pochissimi minuti. Il risultato è straordinario, vestiti pronti per essere indossati, senza neanche dover stirare i vostri capi.

Mentre aspettate che l’ asciugatrice finisca il suo ciclo, potete svolgere altre operazioni e passare dunque meno tempo davanti all’asse da stiro, grazie all’ efficienza di questa macchina. Inoltre utilizzerete meno detersivo, risparmiando molto tempo ed eviterete l’utilizzo di fastidiosi stendi panni in giro per la casa, spesso ingombranti e poco piacevoli alla vista.

L’asciugatrice per i panni non è molto economica e il consumo varia a seconda del lavaggio effettuato e del prodotto scelto, ma se si utilizza poche volte all’anno potete ridurre le spese in bolletta. Per ridurre i consumi energetici e le emissioni inquinanti in ambiente, è preferibile utilizzare l’ asciugatrice sempre a pieno carico, scegliendo un ciclo di lavaggio adeguato, per evitare che i panni siano troppo impregnati di acqua e se necessario utilizzate temperature più basse. Se volete evitare il fastidioso rumore collocate l’elettrodomestico lontano dalle camere da letto e optate per modelli di classe A dalle prestazioni più efficienti.