Come avere cura della proprie porte

Mentre per altri elementi della nostra casa, le modalità di pulizia e di manutenzione sono chiare per le porte non è sempre così. Non a caso online troverete tantissime pagine che vi daranno consigli su come procedere. Insieme a Gioma srl che si occupa della vendita di porte interne a Udine, abbiamo raccolto tutti questi questi consigli in un unico articolo.

La normale pulizia delle porte dovrebbe partire con una semplice spolveratura da eseguire anche ogni settimana con un semplicissimo piumino spruzzato di spray antistatico. Se le porte invece sono particolarmente sporche e necessitano di una pulizia più approfondita, una volta ogni 2-3 mesi potete procedere come segue:

Preparate una soluzione con acqua calda e detergente per parquet in legno. Con una spugna detergete con questa soluzione tutta la superficie della porta, quindi asciugate con un panno asciutto per evitare che si formino aloni.

Se la porta presenta dei graffi importanti, si può correre ai ripari correggendoli con gli appositi pennarelli per il legno. Sono dei pennarelli per i ritocchi, che potete trovare in vendita presso tantissimi negozi di bricolage e fai da te, disponibili in tantissimi colori per richiamare quelle che sono le principali essenze legnose.

Non dimentichiamoci della pulizia delle maniglie, sopratutto quelle delle porte degli ambienti di servizio come bagno o cucine. In queste stanze le maniglie possono essere sensibilmente più sporche ma la buona notizia è che potete pulirle con del semplicissimo alcool. Se invece la maniglia risulta ossidata o il suo metallo opaco, allora dotatevi di un detergente per metalli.

Prestate attenzione anche ad eventuali raschiamenti della porta contro il pavimento. Probabilmente sotto il suo fondo sono incastrati granelli di sabbia o sassolini. Per eliminarli vi basta passare sotto alla superficie della porta un cartoncino. Questo eviterà oltre il fastidioso rumore di raschiamento, anche di rovinare il pavimento sottostante, specie se pregiato.

Infine se le vostre porte hanno trasformato casa vostra nel set di un film horror grazie a fastidiosi ed inquietanti cigolii allora forse è il caso di andare a lubrificare i cardini. Potete farlo attraverso un apposito spray lubrificante, che grazie al beccuccio extra preciso, permette di ungere il meccanismo della porta senza andare a macchiare il legno circostante.

Una postilla per le porte in alluminio che ovviamente non devono essere pulite con un prodotto per il legno. Esse infatti devono essere pulite con una soluzione di acqua, detersivo per piatti e aceto.