Come sopravvivere alla ristrutturazione della casa

L’hai sognato da tempo e finalmente è arrivato il fatidico momento della ristrutturazione della tua casa, ma prima di potere a pieno dei suoi benefici, devi purtroppo affrontare un periodo più o meno lungo di lavori, i quali porteranno inesorabilmente all’invasione degli operai. Ma non disperare, in quanto con qualche semplice stratagemma riuscirai a non perdere la pazienza e magari anche a divertirti.

Rimuovi tutti i tuoi mobili ed effetti personali

Il primo passo da fare è di rimuovere tutti gli effetti personali (specialmente quelli più preziosi) e i mobili dalla casa da ristrutturare, sia per evitare furti, ma soprattutto per evitare danni. Inoltre uno spazio sgombero facilita decisamente di più il lavoro degli operai, in quanto regala loro molto agio e libertà di movimento.

Puoi approfittare di questo momento per fare del sano space clearing, ossia liberarti di tutte le cianfrusaglie che non ti servono più o di tutti gli oggetti rotti.

In questa fase è importante non farti sopraffare dalla domanda: “E se un giorno mi serve?”. Se non hai usato un determinato oggetto fino ad oggi, 99 su 100 non lo utilizzerai mai più, quindi fai piazza pulita senza alcuna remore.

Qualora avessi degli articoli ancora in buone condizioni, che ne dici di venderli ad un negozio dell’usato oppure regalarlo a qualcuno che ne ha più bisogno di te? Spesso basta poco per rendere felice un amico, un parente o un vicino di casa.

Dopo aver liberato tutti gli spazi, metti nastro carta e teli su pavimenti, zoccolini e stipiti delle porte, grazie ai quali potrai risparmiare molto tempo con la pulizia finale.

Altri consigli utili

Una volta liberata la casa, è bene adottare i seguenti stratagemmi, diversamente potresti davvero innervosirti, anche per problematiche banali e risolvibili in un battibaleno:

  • stabilisci immediatamente i prezzi: fatti mettere sempre per iscritto i prezzi più tutte le mansioni dei lavori da svolgere per evitare spiacevoli discussioni al termine dei suddetti;
  • cerca di presenziare il più possibile per monitorare il progresso dei lavori. Solo chi sta lavorando sul posto è infatti capace di fornirti delle tempistiche precise. Inoltre in caso di insoddisfazione sei in tempo per richiedere eventuali modifiche;
  • stabilisci un buon rapporto con tutti gli operai: uno dei segreti più importanti per sopravvivere egregiamente alla ristrutturazione della tua casa è proprio stabilire un buon rapporto con gli operai. Rispetta sempre il lavoro di tutti, parla loro con toni gentili ed educati e se ti è possibile fai trovare loro caffè, caramelle e bibite fresche, specialmente quando fa molto caldo. In questo modo li renderai più propensi ad aiutarti in tutte le fasi di restyling e magari, perché no, a farti uno sconto;
  • una volta terminata la ristrutturazione pulisci accuratamente la casa vuota, magari facendoti aiutare da un’impresa o da una donna delle pulizie.

Importante: anche se può sembrare un consiglio banale, ma fidati non lo è affatto, è di pensare a quanto sia più bella e funzionale la tua nuova casa e che questa sarà solo una fase temporanea.