Come acquistare pezzi di antiquariato per la propria casa

Quella dell’antiquariato è una passione che interessa sempre più persone: del resto avere tra le mani un oggetto del passato regala una forte emozione.

Affinché un oggetto venga definito di antiquariato deve essere datato almeno a 150 anni fa: se è stato realizzato dopo il 1850 viene considerato d’epoca, mentre gli oggetti attuali che ne ripropongono lo stile vengono definiti vintage.

Si tratta soprattutto di: dipinti, mobili, porcellane, cristalli, orologi antichi e statue che vengono collezionati in quanto si tratta di oggetti rari, unici che sono sopravvissuti al passare del tempo, acquisendo fascino.

Come nasce l’antiquariato

L’interesse verso gli oggetti antiquati, risale ai tempi antichi: già nell’antica Roma, gli imperatori si circondavano di opere di grandi artisti greci dietro il pagamento di ingenti somme monetarie.

Nel medioevo invece, divenne particolarmente apprezzata la compravendita di manoscritti antichi latini e greci dal momento che erano pregiati e venivano ricopiati a mano dai monaci amanuensi.

Con il Rinascimento, i nobili andavano alla ricerca di articoli religiosi e di reperti archeologici che iniziavano ad essere riportati alla luce grazie alle numerose campagne di scavo.

Fu nel Settecento che famiglie ricche erano disposte a pagare chi li possedeva, oggetti antichi dal valore inestimabile: fu così che nacque la figura dell’antiquariato, in qualità di commerciante di opere antiche.

Gli oggetti di antiquariato più ricercati

Tra gli oggetti di antiquariato maggiormente ricercati vi sono non solo mobili antichi come scrittoi, sedie, credenze e tavoli ma anche vetri, cristalli, ceramiche, porcellane, argenti e dipinti antichi.

Proprio questi ultimi articoli sono particolarmente ricercati: per chi vuole iniziare una collezione di dipinti antichi, scegliendo qualche opera di valore per la propria casa, dovrà imparare a conoscere la storia dell’arte in modo da distinguere le differenti tecniche pittoriche.

Bisogna poi informarsi sull’autore, sui materiali utilizzati e sull’epoca in cui è stato realizzato quel quadro,  in modo da capire se è di valore.

Guida all’acquisto di un oggetto d’antiquariato

A questo punto si può procedere all’acquisto di un quadro antico o presso un negozio di antiquariato, o ad una fiera o mercatini ma anche mediante uno dei numerosi portali on line come shop.antichitalapieve.it, dove poter trovare veri e propri tesori dimenticati da tempo e analizzare la scheda tecnica di ogni manufatto.

Soprattutto chi finalmente riesce a trovare un pezzo che stava cercando da molto, probabilmente sarà disposto a pagare anche più del suo reale valore.

Per questo è bene tener presente alcuni suggerimenti per acquistare oggetti d’antiquariato:

  • osservare bene un oggetto prima di acquistarlo in modo da notare subito l’eventuale presenza di macchie o difetti,
  • chiedere sempre se è stato restaurato o presenta imperfezioni,
  • raccogliere informazioni sulla collezione che vi interessa,
  • visitate mostre d’antiquariato, fiere e mercatini in modo da imparare a riconoscere stili ed epoche,
  • chiedere sempre un piccolo sconto,
  • farvi rilasciare la ricevuta,
  • fare attenzione alle aste locali dal momento che si trovano le migliori occasioni.